Che senso ha, nel 2017 e con l’incedere inarginabile del web marketing, investire nella realizzazione e stampa volantini o di altro materiale cartaceo? Possiamo ritenere ancora attuali i vecchi mezzi di comunicazione tipici dello spazio fisico? Secondo la stragrande maggioranza degli esperti di comunicazione e marketing, la risposta è assolutamente positiva.

Investire nel cartaceo oggi

L’utilizzo di flyer resta una risorsa di branding efficace anche oggi, sebbene le dinamiche e le modalità di utilizzo siano, per forza di cose, mutate anche profondamente. Ciò che è cambiato, in prima battuta, è lo scopo che il volantino si prefigge. Sia in passato che oggigiorno, il volantino si configura come un canale efficace attraverso cui farsi conoscere presso un pubblico vasto e ad ampio raggio, un mezzo molto utile per far conoscere il proprio brand o i servizi e prodotti sviluppati nell’ambito aziendale ma, ora più che in passato, diventa fondamentale creare una serie di strutture di comunicazione e di assistenza accessorie.

Tramite il depliant pubblicitario, è possibile attirare l’attenzione di potenziali clienti, i quali dovranno però essere canalizzati in un sistema di conversione più ampio. Il volantino è il ponte che spinge l’utente verso il sito web aziendale, la sua pagina Facebook o al contatto telefonico e non può essere considerato una risorsa bastevole in sé per la comunicazione di un’impresa.

Intercettare pubblici diversi

In particolare, la comunicazione diretta nel mondo fisico si rivela un’ottima soluzione per quelle realtà che agiscono inserite nel proprio territorio e si dimostra una valida alternativa per intercettare quella numerosa frangia di potenziali clienti che, ancora oggi, non hanno dimestichezza con le strutture del web. Sono ancora numerosi, infatti, gli utenti che non usano internet o lo fanno in maniera limitata, che non hanno metabolizzato le logiche dell’era digitale e che restano ancorate a un retaggio più tradizionale.

Al contempo, il flyer utilizza un approccio immediato e, a differenza di e-mail o banner pubblicitari, fornisce un oggetto reale e tangibile attraverso cui dare forma alla visibilità aziendale.

L’integrazione fra comunicazione tradizionale e nuove soluzioni del web si configura oggi come l’approccio davvero vincente soprattutto per le PMI. Il volantino deve sempre riportare i dati di contatto del marchio, l’indirizzo e-mail, il sito web, gli indirizzi social; una soluzione molto efficace ed originale resta quella del Qr Code, il tipico riquadro pixelato che, scansionato attraverso la fotocamera dello smartphone, permette di raggiungere una specifica pagina web senza la necessità di inserire l’URL sulla barra di ricerca. In tal modo, ad esempio, è possibile rimandare l’utente alla pagina offerte del proprio sito, a una pagina evento di Facebook, al form di contatti. Qui si realizza l’integrazione ottimale fra spazio virtuale e fisico, l’approccio più convincente al marketing di oggi.