Come arredare nel modo giusto un negozio di abbigliamento

Non sai come arredare nel modo giusto il tuo negozio di abbigliamento? Leggi i nostri suggerimenti per evitare di sbagliare qualcosa.

Avete deciso di aprire un negozio di abbigliamento, avete scelto location, insegne e tutto, ed ora non vi resta che arredarlo nel modo giusto? Ebbene, in un negozio di questo tipo non è importante solo ciò che vendete ma anche come lo vendete e lo proponete ad i vostri clienti. Ed è qui che entra in gioco l’arredamento, la cornice di ogni spazio, abitazione e negozio. Ebbene. se desiderate ricevere qualche dritta, in questa guida abbiamo deciso di svelarvene giusto alcune, suggerite in particolar modo da esperti in arredamento negozi abbigliamento Milano.

  1. Definite un vostro stile

Il primo passo da compiere è definire lo stile d’arredo del vostro negozio. Qual è quello che vi piace di più: il minimal? Lo shabby chic? Il vintage? Insomma, sulla base del vostro stile sarà molto più semplice scegliere scaffali, mensole, sedie, e tutto ciò che serve per un negozio di abbigliamento. Ciò che è certo è che lo stile dovrà sempre e comunque rispecchiare la vostra personalità. Questo perché metterci del vostro vi aiuterà a distinguervi dalla concorrenza e a creare una vostra personalissima identità.

  1. Sfruttate ogni spazio

Se disponete di spazi molto piccoli, è bene sfruttarli tutti e nel modo giusto. Potete, ad esempio, servirvi di mensole per vendere accessori, usare gli angoli per inserire particolari scaffali, servirvi di sedie o pouf nel caso in cui vogliate proporre la prova di scarpe o altri accessori. La cosa più importante è usare una giusta misura delle cose: se il vostro negozio è troppo piccolo non soffocatelo di roba, ma usate con intelligenza ogni spazio; di contro, se invece è troppo grande, sia accorti nell’arredo ed evitate spazi troppo vuoti che potrebbero dar un’idea troppo dispersiva del vostro ambiente.

  1. Attenzione all’illuminazione

Un fattore molto importante per un negozio di abbigliamento è l’illuminazione. Questa non deve essere né troppo forte, né troppo opaca. La cosa migliore, anche in questo caso, è usare una via di mezzo. L’illuminazione deve rendere gradevole ogni oggetto che vendete, enfatizzandone i pregi e non gli aspetti negativi. Per cui, scegliete il grado di luminosità sulla base dei vostri prodotti e vedrete che non sbaglierete.